COME VIVERE BLINDATI SENZA TROPPA ANSIA. NAIROBI

Quello che più  mi manca a Nairobi è  la liberta di fare una passeggiata, cosi tanto per farlo.
A detta di chi vive qui ormai da anni, è un lusso che non ci si può permettere, essendo stranieri. Ci si muove solo in auto, meglio se con autista. Il taxi è economico e affidabile. Il tassista si offre sempre di venirti a riprendere a fine giornata. Concordare un autista a disposizione è la cosa migliore se ci si deve spostare spesso. Attenzione al traffico devastante. 4 km si fanno in non meno di 40 min.
Si viene sempre controllati e si passa al metal detector. Le ville di Karen, Muthaiga, karura forest sono blindate, con security e filo spinato sui muri di cinta. Pare che nel 2014 ci sia stata una recrudescenza di violenza. La mancanza di libertà è complicata da vivere per noi, ma la sto accettando senza ansia. Ieri, nella cabbalistica data 11 settembre, con Maurizio, che mi accompagna in questo business trip come consulente, abbiamo sfidato consigli e convenzioni e abbiamo passeggiato, praticamente inosservati, nella affollatissima Kenyatta Av, all’ora di colazione. È stata una vera conquista!
La gente normale è semplice e di buon carattere e piace vedere i loro sorrisi appena li saluti. Poi c’è la faccia violenta di Nairobbery, dove ri prendi 4 coltellate per una manciata di scellini.
image

image

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...