LA POLIZIA C’È MA NON SI VEDE. NAIROBI

Ci si stupisce della security privata ovunque. Quello che non si vede è il controllo pubblico.
Giusto due …. definiamoli aneddoti….
Ieri durante la conference a Lenana Hall in KICC, chiede la parola un partecipante che, ottenuto il microfono e l’attenzione, inneggia, in modo relativamente sommesso va detto, ad Allah e scrive su fogli che farà un regalo agli americani. Gelo in sala. Il chairman era americano e molto abilmente lo gestisce. Intanto serpeggia un passaparola che esorta a non preoccuparsi e guardare dietro le nostre spalle lo spiegamento di polizia in borghese armata fino ai denti. Ieri era 11 settembre.
Poi ieri sera tornando da Karen, due amici si trovano un taxi con un autista che imbocca la strada contromano. Dopo pochi metri saltano fuori dalla boscaglia 4 poliziotti con mitra. Fermano l’auto, perquisiscono l’autista e discutono animatamente con lui. Paiono più che altro divertiti dal fatto che il tassista viaggiasse contromano. Poi guardano i passeggeri e lo lasciano andare. Siamo qui a raccontarlo, quindi tutto bene.
Questi episodi mi fanno capire perché non mi sento insicura qui, nonostante tutte le raccomandazioni a tenere alta la guardia. C’è qualcuno che ci guarda le spalle con incredibile discrezione. E forse non è poi così pericoloso come dicono.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...