PIGER E IVAN, PAOLO E ORTICA NOODLES A MILANO. IL RESTO È NOIA.

[Piccolo inciso milanese tra i ricordi africani]
Clamorosa scoperta mentre andavo al take out indiano di San Nazaro in brolo, carica di borsa e pacchi e cane al seguito. Passando per piazza Cardinal Ferrari noto ragazzi che lavorano a strepitosi murales in tutta la piazza, comprese le mura delle suore di clausura e l’archivio diocesano. Mi fermo a parlare con Piger che mi spiega che si tratta di un progetto artistico per i 140 anni del Gaetano Pini (ospedale ortopedico, per i non milanesi). La via dell’ospedale e tutta la piazza sono oggetto di riqualificazione artistica con 3 progetti di cui non saprei dire quale sia il più bello. E dire che la piazza è già gran bella e circondata da bellissimi palazzi. I murales si armonizzano alla perfezione.
Le mura del convento riportano i volti di 12 milanesi e sono dipinte dal collettivo Ortica Noodles, mentre sulle mura dell’archivio il calligrafo Piger trascrive, a caratteri cubitali, le poesie di Ivan. Paolo si occupa del muro dell’ospedale. È un tipo noto, qualcuno avrà certo già visto i piguini che dipinge sui panettoni di cemento.
Succede a Milano. Oggi è Milano, mondo.

image

image

image

image

image

image

image

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...