#MDW15

Scriveranno e avranno già scritto tutti della Milano Design Week, come è ovvio. È la più bella e ricca manifestazione che abbiamo in Italia, piena di idee e di spunti creativi e anche di fuffa. Ma un evento durante il fuorisalone non si nega nemmeno ai condannati, si sa. Facciamo che io parlo della mia di settimana del design. Del mio viaggio nell’universo del packaging, che è il mondo, il mio lavoro e anche un po’ la mia ossessione. Ho cercato di far emergere il dietro le quinte del packaging, quello che usiamo tutti i giorni, almeno 20 al giorni, dal dentifricio in giù. Abbiamo trattato il packaging come un oggetto di design, mettendo in evidenza con interventi grafici i punti di novità. Bilancio della settimana circa 1000 presenze e oltre 350 alla festa della Brera night, con il food designer Fabrizio Sansoni, Frog (Pravda e Zinc) al bancone del bar e Terry Birardi in console. Abbiamo fatto anche un incontro per i giovani Designer con la food blogger Alice Agnelli, alias A Gipsy in the kitchen, che ha ridisegnato la grafica della cinfeziobe limited edition del grand Marnier e che ha portato le sue celebri madeleines. E poi Ada Brunazzi con la storia del black box e Francesca Meana con la confezione out of the box premiata all’ultimo Cosmopack. Chiedetemi se sono felice. SI, LO SONO.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

VIAGGIO IN ITALIA SI DICE PASTA.

E una domenica grigia di inizio novembre svolta così semplicemente vincendo la pigrizia e andando alla Rinascente. Ebbene si. In mezzo al casino. Poi però sali al sesto piano e ti accoglie un profumo di biscotti che lasciamo stare che non mi piacciono i dolci… c’è Alice A Gipsy in the Kitchen che trita, affetta, impasta e inforna. E la sua demo con lo stampo dei biscotti mi ha conquistata. E dire che non so cuocere un uovo. Non sapevo che lo shopping compulsivo funzionasse anche per osmosi….voglio lo stampo per i ravioli, voglio lo stampo per i ravioli, voglio lo stampo per i ravioli, voglio lo stampo per i ravioli….
image

image

image

image

image