TEMPLE BAR. THERE’S WHISKEY IN THE JAR

But alas I was mistaken! for Jenny had my pistol and prisoner I was taken…..
La so! Anche questa canzone folk la so. È stato il tormentone di tutto il viaggio, a ogni sosta in un pub, io conoscevo sempre le canzoni che gruppi di musiscisti suonavano dal vivo. Si perchè a Dublino si suona in ogni pub e a ogni ora. Colpa delle mie estati da adolescente Volvo&rucola, passate in Inghilterra.
Il Temple bar resta in assoluto il pub più coinvolgente di tutta la città. Ci sono stata più di una volta e mi sono divertita pazzamente a bere birra e cantare.
image

Annunci

HILTON BATTE BONO VOX DI 3 KM.

Arriviamo a Dublino nel bel mezzo di una contestazione di non ricordo quale maestranza. La verità è che impazzava la crisi economica e l’Irlanda era tra i paesi in maggior sofferenza. Ma nonostante la manifestazione che ci ha tenuti bloccati in taxi, Dublino aveva già un’atmosfera da vecchio film che mollami. Ho sbagliato clamorosamente la scelta della zona in cui ho alloggiato. Capita di rado, ma stavolta l’istinto mi ha tradito. Sarei dovuta andare nella zona del Temple bar e fermarmi nell’hotel di Bono Vox, The Clarence hotel. Invece sono finita in una zona residenziale (leggi periferica) di fronte alla storica carcere. Alla fine del buono c’è stato perché quelle segrete da inquisizione non le avrei mai visitate, se non fossero state li a fissarmi per quattro giorni. Non amo gli albergoni, ma alla fine ho preso al volo un’offerta clamorosa e mi sono fatta tentare dalla SPA. In realtà ho visto un lato di Dublino che sicuramente non avrei scelto di visitare apposta. Non tutto il male vien per farti camminare 3 km in più ogni giorno….

image